martedì , settembre 25 2018
Home / Viterbo News / Trieste, immigrato molesta una donna, sindaco furioso lo afferra al colletto: “Non riprovarci!”

Trieste, immigrato molesta una donna, sindaco furioso lo afferra al colletto: “Non riprovarci!”

Africano venditore abusivo mette le mani addosso ad una donna triestina che urla e chiede aiuto. Interviene il sindaco Dipiazza lì per caso ed afferra l’immigrato al colletto e non minaccia. Scrive Triesteprima:

“Sindaco mi aiuti, quello mi ha messo le mani addosso”. Questa è stata la richiesta d’aiuto da parte di una signora in via San Nicolò dove il sindaco Dipiazza si trovava per un incontro dal notaio con il direttore generale di AcegasApsAmga Roberto Gasparetto.

Il primo cittadino, dove aver appurato che un venditore ambulante di colore aveva importunato la donna, fino a metterle le mani addosso in maniera intimidatoria, si è recato dal giovane per rimproverarlo: «L’ho preso per il bavero tanto ero furioso e questo mi risponde “non me ne frega niente che sei sindaco, lei mi ha detto delle cose“», ha spiegato Dipiazza questa mattina nel corso di Sveglia Trieste su Telequattro.

 «La situazione andrà affrontata ai piani alti con la Prefettura, perchè non vorrei che in una giornata sbagliata esagero e poi mi prendo io l’avviso di garanzia – ha spiegato il sindaco -: il problema è che questi non hanno il rispetto per le donne come l’abbiamo noi»

Loading...

Check Also

Napoli, Don Manganello ai buonisti: “Ci sono troppi immigrati, pensate prima ai poveri italiani”

«Non datemi del razzista, ma non possiamo prenderci tutta l’Africa». Con un post sulla sua pagina Facebook, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.