giovedì , dicembre 14 2017
Home / Spettacolo / Kate Middleton incinta: se è femmina si chiamerà Diana

Kate Middleton incinta: se è femmina si chiamerà Diana

La duchessa di Cambridge con la sua terza maternità desidererebbe rendere onore alla memoria della infelice suocera. E, dopo aver conquistato in questo modo consenso e apprezzamento tra gli inglesi, vorrebbe indurre la Regina Elisabetta II ad abdicare, tra quattro anni, a favore del marito William.

Kate aspetta il terzo figlio. Dopo tante voci, la conferma ufficiale è arrivata da Kensington Palace, residenza ufficiale di William e Kate. Dice lo scarno comunicato: «I duchi di Cambridge sono felici di annunciare che la duchessa è in attesa del terzo figlio. La duchessa, come nelle due precedenti gravidanze, soffre di una iperemesi gravidica che colpisce le donne nei primi mesi di gravidanza con una forte nausea. Kate viene curata a Palazzo e non è stata ricoverata in ospedale per questo problema».
La notizia ha fatto il giro del mondo. Ma c’è di più: «Se sarà una bambina», ha detto la principessa agli intimi «la chiameremo Diana». Una scelta, quella di dare alla bambina il nome della nonna paterna scomparsa, normale in ogni famiglia, ma deflagrante se la famiglia in questione si chiama Windsor. Sarebbe infatti l’ennesimo atto della guerra sotterranea che da tempo contrappone Kate e la regina Elisabetta. Uno scontro senza esclusione di colpi e che vede in palio quel trono che, una volta scomparsa Elisabetta, dovrebbe toccare a Carlo, ma che la strategia di Kate (e non soltanto la sua) punterebbe ad assegnare a William.

Facciamo un passo indietro di una settimana, tornando alle celebrazioni per i vent’anni della scomparsa di Diana che hanno fatto emergere una grave spaccatura nella famiglia reale. Lo scorso 31 agosto infatti Kate, William e Harry hanno visitato sotto una pioggia battente il “White Garden”, il Giardino Bianco di Kensington Palace creato in onore della “principessa triste” e arricchito con te specie di fiori da lei più amate. Mentre i tre parlavano con i giardinieri che si prendono cura del luogo e con alcuni rappresentanti delle associazioni di beneficenza nate in nome di Diana, il resto della Royal Family, Elisabetta in testa, era asserragliato nel castello scozzese di Balmoral, dove per abitudine la regina trascorre il periodo delle vacanze estive con i familiari. Carlo era con lei e, come la madre, non ha rilasciato nessuna dichiarazione per commemorare la ex moglie, e soprattutto madre dei suoi figli. Non un fiore è stato aggiunto da madre e figlio ai milioni di fiori che gli inglesi hanno deposto per commemorare Diana.

Una frattura corre dunque nella famiglia Windsor: dà una parte la nuova generazione, dall’altra coloro che non hanno mai superato incomprensioni e dissidi con Diana, vale a dire Elisabetta, Carlo e la sua nuova moglie Camilla. Con una rilevante eccezione: il principe Filippo di Edimburgo, marito di Elisabetta e ormai esentato per motivi di età (ha 96 anni) da ogni impegno ufficiale, sarebbe stato infatti contrario a questo sgarbo, che ha rinfocolato nel Regno Unito polemiche mai sopite.
Il mancato omaggio alla memoria di Diana è stato vissuto come un vero e proprio schiaffo dal popolo inglese, che mai ha dimenticato la principessa e soprattutto mai ha perdonato Carlo per averla costretta a vivere in quello che lei stessa in una famosa intervista te le visi va definì «un matrimonio un po’ troppo affollato», riferendosi alla ingombrante presenza di Camilla.

La scelta di Elisabetta ha riaperto una antica ferita: proprio vent’anni fa la regina fu a lungo restia a lasciare Balmoral e a concedere a Diana i funerali reali. Solo le pressioni dell’allora primo ministro Tony Blair, che le spiegò come il suo silenzio stesse facendo infuriare i sudditi, la convinsero a uscire dall’isolamento. Mai Elisabetta avrebbe perdonato Blair per quell’ingerenza: gli ha negato sia l’onorificenza che si conferisce a ogni ex premier, l’Ordine della Giarrettiera, sia l’invito alle nozze di William e Kate.

Kate è ora obiettivamente al centro di un intrigo dinastico. Il prestigio e l’affetto di cui gode in Inghilterra, uniti alla notizia della sua terza gravidanza, e un domani all’emozione di vedere tra le sue braccia una piccola Diana, fanno di lei una sorta di ago della bilancia nell’equilibrio della monarchia.Secondo la norma, infatti, a Elisabetta dovrà succedere sul trono Carlo (al quale spetterà il titolo di Carlo III) con al fianco Camilla. Tuttavia tra quattro anni potremmo assistere a un clamoroso colpo di scena: il 21 aprile 2021 infatti Elisabetta compirà 95 anni e forse proprio quel giorno annuncerà la volontà di abdicare. A favore però non di Carlo, ormai 73enne, ma del nipote William. E ovviamente di Kate, mamma di Diana, chiudendo il cerchio con l’approvazione di tutti gli inglesi.

Loading...

Check Also

Meghan Markle e Harry: pare che la regina abbia già dato l’indispensabile ok alle nozze

Harry e io? Siamo semplicemente innamorati e felici». La relazione tra il principe e Meghan …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *