martedì , settembre 25 2018
Home / break / Rischia di perdere la vista a 24 anni: la denuncia della ragazza

Rischia di perdere la vista a 24 anni: la denuncia della ragazza

Quel tatuaggio oculare fatto a Ottawa (Canada) si è rivelato una scelta quanto mai sbagliata per la 24enne Catt Gallinger dato che l’operazione è andata malissimo e il liquido del tattoo le ha creato una grossa infezione, colandole per giorni da sotto le palpebre. I medici sostengono che l’occhio della giovane sia danneggiato permanentemente e potrebbe essere necessario rimuoverlo. “Voglio condividere la mia esperienza affinché  chi intende effettuare tatuaggio come il mio, si metta alla ricerca dell’operatore giusto, che sappia eseguire la procedura correttamente”, ha detto la ragazza.

Catt avrebbe voluto farsi un ‘eyeball tattoo’, che si effettua impiegando un ago molto sottile per iniettare un pigmento diluito con una piccola quantità di collirio antibiotico direttamente nella sclera – la parte bianca dell’occhio -, affinché si il colore si distribuisca sotto lo strato superiore dell’occhio o della congiuntiva.

La giovane si fatta colorare il bulbo oculare di rosa, ma qualcosa evidentemente è andato storto. La ragazza ha raccontato a Metro di aver capito che c’era qualcosa di sbagliato quando le sue lacrime sono diventate dello stesso colore dell’inchiostro che aveva fatto applicare: “Sono stata ricoverata tre volte, ho fatto diversi cicli di antibiotico e sono arrivata a perdere parte della vista”, spiega.

Ora la giovane sta raccontando giorno dopo giorno la sua esperienza su Facebook attraverso una serie di foto e video che documentando la situazione del suo occhio. “Sto meglio”, ha concluso in un ultimo video, “l’occhio si è sgonfiato e sento meno dolore, ma non ho ancora recuperato completamente la mia vista e vedo ancora tracce di colore”. Catt dovrà ancora aspettare per capire se il suo occhio è danneggiato irrimediabilmente.

Loading...

Check Also

STORIE INCREDIBILI: Un anno a letto col marito morto

Voleva restare con lui per sempre, ed è per questo che dormiva con il suo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.