Quotidiano Telematico di Viterbo

Category archive

italia - page 11

Roma, choc in centro finlandese violentata

in italia by

ROMA L’ha agganciata col sorriso e con una carineria. «Se il taxi non arriva, tranquilla. Ti accompagno io a casa. Roma di notte fa paura». È bastato girare l’angolo a un lavapiatti bengalese di 23 anni, in Italia con un permesso per motivi umanitari, per trasformarsi in uno stupratore brutale, pronto a non fermarsi neanche davanti alle urla di testimoni alla finestra: «Smettila, vattene». Non albeggiava ancora nella notte tra venerdì e sabato, quando la vacanza studio a Roma per una ventitrenne finlandese si è trasformata nel peggiore degli incubi: presa a morsi, a sassate, stuprata, derubata. E minacciata di morte. «Zitta o non ne esci viva». Sullo sfondo la Roma multietnica, a un passo dal centro e dalla stazione Termini.
LA VIOLENZA
La ventenne finlandese, dopo una serata allo Yellow Bar di via Palestro, gettonato da turisti e studenti stranieri, esce dal locale con un’amica e chiama un taxi. È tardi, deve rientrare a Roma Nord, dove fa la baby sitter e in cambio le offrono un alloggio. Guarda il telefonino, sgrana gli occhi per il ritardo dell’auto. «È stato allora – racconterà poi alla polizia – che si è avvicinato un ragazzo, con fare distinto, e si è offerto di accompagnarmi. La mia amica non si è fidata ma io sono andata da sola, non volevo rincasare al mattino». Il bengalese cortese le indica di proseguire per via Palestro per raggiungere, a suo dire, la macchina, ma bastano pochi passi e il suo atteggiamento muta di colpo: «Mi devi dare un bacio, altrimenti non ti accompagno più». Lei reagisce e allora viene sbattuta contro un muro. L’uomo comincia a palpeggiarla, lei si dimena, piange, urla. Le luci di un palazzo si accendono. Dalla finestra si affaccia una coppia:

Vattene, chiamiamo la polizia». Ma l’incubo continua. Il bengalese anziché desistere decide di portare a termine la violenza altrove. Tappa la bocca della turista con una mano, con l’altra afferra un sampietrino, colpisce la giovane e la trascina via. «Mi diceva, se non vieni con me ti faccio del male» racconterà in lacrime. Ed il male è arrivato. Ad ogni atto di ribellione, botte e strazi sessuali. Il tutto a un passo da una caserma dell’esercito. Ma il mostro non è ancora sazio. Vuole farle l’ultimo sfregio, le sfila il portafogli. La baby sitter finlandese lo prega ancora: «Prenditi i soldi, lasciami i documenti». Lo stupro è concluso. Il richiedente asilo si mette i soldi in tasca poi dà un alla sua vittimaevavia.
L’INCHIESTA
Alla ragazza non resta che trascinarsi e tornare al pub dove c’è ancora l’amica. Una volta portata al pronto soccorso, dell’Umberto I, si commuovono anche le infermiere. È lì che viene ascoltata per la prima volta, e dopo le medicazioni, rassicurata. Si vede che si è battuta, purtroppo inutilmente, per non essere violata. A seguire le indagini è una donna, Alessandra Schilirò, dirigente della quarta sezione della squadra mobile, si occupa di reati sessuali. Le telecamere di sicurezza puntate sul quartiere danno subito un volto all’aguzzino. Manca il nome. Gli uomini coordinati da Luigi Sili- po lo identificano nel giro di poche ore e lo rintracciano nel retrobottega del locale dove da poco lavora, un ristorante in via Sicilia, in pieno centro. È lì che lo ammanettano. Lo seguono poi nel palazzo dell’Esquilino dove vive. Dentro alla lavatrice ci sono ancora i vestiti usati la notte della violenza. Ma S.K., classe ‘94, un permesso per motivi umanitari in scadenza nel 2017. Lui respinge le accuse degli investigatori: «Vi state sbagliando, non sono io». Nega anche quando gli vengono mostrati i filmati che lo inchiodano. Ma la vittima lo riconosce. Per il procuratore aggiunto Maria Monte- leone e il pm Cristiana Macchiusi gli elementi per chiedere l’arresto con le accuse di violenza sessuale, rapina e lesioni, ci sono tutti.
ILVENERDÌ NERO
Ma il venerdì nero di Roma non è ancora chiuso. Nella mattinata era stato fermato un richiedente asilo ivoriano che aveva tentato di violentare una turista americana a Colle Oppio. Poi l’aggressione alla giovane finlandese. E, alla fine, la segnalazione di un altro stupro: vittima una studentessa inglese, dopo una serata all’ex Dogana, nel popolare quartiere di San Lorenzo. Qualcuno le ha somministrato della ketamina a sua insaputa fuori dal locale. Ha segni ai fianchi, alle gambe. Un buttafuori la trova malconcia in strada all’alba. La ragazza non ricorda nulla. Solo che era arrivata lì in taxi.

Come Vedere Bologna – Napoli Streaming Gratis Diretta Live Tv Link ( Info- Rojadirecta )

in Attualità/italia by

Come Vedere Bologna – Napoli Streaming Gratis è possibile per tutti oggi Domenica 10 Settembre alle ore 20:45 grazie a Mediaset e Sky che trasmetteranno la partita su Sky Super Calcio, Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, anche in HD (alta definizione), e su Premium Sport e Premium Sport HD.

Bologna – Napoli Terza giornata del campionato di Seriae A.  Alle 15:00  il match tra Lazio – Milan. Si gioca per la Serie A  edizione 2017-18. streaming gratis per gli abbonati con Sky Go e Premium Play, app alle quali possiamo accedere con laptop, computer, smartphone e tablet.

Come possibili alternative dove vedere Bologna – Napoli, ci sarebbero, in via non del tutto ufficiale, Video YouTubeFacebook LiveStream e Periscope. Il raccoglitore internet di links online gratuiti Rojadirecta non è più da considerarsi valido, perchè dichiarato illegale in Italia già da un bel po’ di tempo.

La gara che si giocherà oggi alle ore 20:45 potrà essere seguita in tv come al solito sui dispositivi di Sky e Premium,oppure collegando il proprio personal computer alla tv con il cavo HDMI grazie al servizio in streaming gratis delle due emittenti, Sky Go e Premium Play.

Tuttavia, per vedere in streaming gratis Bologna – Napoli senza pagare bisogna andare su Rojadirecta oppure siti alternativi ad esso se non funziona: sono però siti pirata illegali, e non possiamo fare altro che sconsigliarne la fruizione.

L’ultima parola della domenica spetta a “Sky Calcio Club” , che torna, per il terzo anno consecutivo, domenica 10 settembre alle ore 22.45 su Sky Sport 1 HD. Fabio Caressa ospiterà il post partita di Bologna-Napoli e riassumerà i temi della giornata di Serie A, con immagini, notizie e approfondimenti. Accanto a lui, l’autorevolezza di Massimo Mauro, Beppe Bergomi, Gianluca Vialli e Leonardo. In studio anche Alessia Tarquinio e Stefano De Grandis. Il ricco palinsesto di Sky per raccontare e commentare le giornate della A si chiude quindi ogni domenica sera con questo approfondimento.

Entra e Leggi

Come/Dove/ Vedere Benevento – Torino Streaming Gratis Diretta Live Tv Link (Highlights – Rojadirecta)

in Attualità/italia by

Come Vedere Benevento – Torino Streaming Gratis è possibile per tutti oggi Domenica 10 Settembre alle ore 18:o0 grazie a Mediaset e Sky che trasmetteranno la partita su Sky Super Calcio, Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, anche in HD (alta definizione), e su Premium Sport e Premium Sport HD.

Benevento – Torino Terza giornata del campionato di Seriae A.  Alle 15:oo  il match tra Verona– Fiorentina. Si gioca per la Serie A  edizione 2017-18. streaming gratis per gli abbonati con Sky Go e Premium Play, app alle quali possiamo accedere con laptop, computer, smartphone e tablet.

Come possibili alternative dove vedere Benevento – Torino, ci sarebbero, in via non del tutto ufficiale, Video YouTubeFacebook LiveStream e Periscope. Il raccoglitore internet di links online gratuiti Rojadirecta non è più da considerarsi valido, perchè dichiarato illegale in Italia già da un bel po’ di tempo.

La gara che si giocherà oggi alle ore 18:00 potrà essere seguita in tv come al solito sui dispositivi di Sky e Premium,oppure collegando il proprio personal computer alla tv con il cavo HDMI grazie al servizio in streaming gratis delle due emittenti, Sky Go e Premium Play.

Tuttavia, per vedere in streaming gratis Benevento – Torino senza pagare bisogna andare su Rojadirecta oppure siti alternativi ad esso se non funziona: sono però siti pirata illegali, e non possiamo fare altro che sconsigliarne la fruizione.

Entra e Leggi

Come Vedere Lazio – Milan Streaming Gratis Diretta Live Tv Link ( Highlights – Rojadirecta )

in Attualità/italia by

Come Vedere Lazio – Milan Streaming Gratis è possibile per tutti oggi Domenica 10 Settembre alle ore 15:o0 grazie a Mediaset e Sky che trasmetteranno la partita su Sky Super Calcio, Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, anche in HD (alta definizione), e su Premium Sport e Premium Sport HD.

Lazio – Milan Terza giornata del campionato di Seriae A.  Alle 20:45  il match tra Bologna – Napoli. Si gioca per la Serie A  edizione 2017-18. streaming gratis per gli abbonati con Sky Go e Premium Play, app alle quali possiamo accedere con laptop, computer, smartphone e tablet.

Come possibili alternative dove vedere Lazio – Milan, ci sarebbero, in via non del tutto ufficiale, Video YouTubeFacebook LiveStream e Periscope. Il raccoglitore internet di links online gratuiti Rojadirecta non è più da considerarsi valido, perchè dichiarato illegale in Italia già da un bel po’ di tempo.

La gara che si giocherà oggi alle ore 12:30 potrà essere seguita in tv come al solito sui dispositivi di Sky e Premium,oppure collegando il proprio personal computer alla tv con il cavo HDMI grazie al servizio in streaming gratis delle due emittenti, Sky Go e Premium Play.

Tuttavia, per vedere in streaming gratis Lazio – Milan senza pagare bisogna andare su Rojadirecta oppure siti alternativi ad esso se non funziona: sono però siti pirata illegali, e non possiamo fare altro che sconsigliarne la fruizione.

Entra e Leggi

Come vedere MotoGP Gran Premio Misano Streaming Gratis Live Tv Link (Rojadirecta )

in Attualità/italia by

Diretta MotoGP, Gran Premio Misano 2017 : come seguire in tv e vedere in streaming gratis la gara di Misano. Il programma di domenica 10 Settembre. E’ possibile per tutti oggi Domenica  10 settembre alle ore 14:00 grazie a Mediaset e Sky che trasmetteranno la partita su Sky Super , Sky Sport 1 e Sky , anche in HD (alta definizione), e su Premium Sport e Premium Sport HD.

La gara della MotoGp si può vedere in streaming gratis per gli abbonati con Sky Go e Premium Play, app alle quali possiamo accedere con laptop, computer, smartphone e tablet.

Come possibili alternative per vedere La MotoGp di Misano 2017, ci sarebbero, in via non del tutto ufficiale, Video YouTube, Facebook Live-Stream e Periscope. Il raccoglitore internet di links online gratuiti Rojadirecta non è più da considerarsi valido, perchè dichiarato illegale in Italia già da un bel po’ di tempo.

Il cavaliere rosso, il camaleonte-Joker, l’ossessionato dalla vittoria in blu tornato a ruggire. Tutti e tre appassionatamente (e per appassionare il popolo delle due ruote) in prima fila a Misano, crocevia del Mondiale a meno sei dalla fine del campionato. Andrea Dovizioso, Marc Marquez e Maverick Viñales, nell’ordine di classifica ormai (e purtroppo, visto l’infortunio di Valentino Rossi) corta e ristretta a loro tre (divisi da 13 punti) ma mescolato in una qualifica che ha visto lo spagnolo della Yamaha fermare la striscia di 4 pole consecutive di quello della Honda, caduto (terza volta nel weekend) nell’ultimo tentativo ma comunque terzo, e il nuovo padrone di casa e della Ducati, per sua stessa ammissione, sorprendentemente secondo al termine di un sabato complicato su una pista poco amata da lui e dalla Rossa. Tirarsene fuori è stato il segno più evidente della forza del Dovi, leader iridato che ormai fa paura a tutti.

«Abbiamo alzato la voce, detto che ci siamo anche noi. Ora i nostri avversari lo sanno» afferma Andrea, che a Misano non era mai andato in prima fila dopo aver lottato per tutta la giornata col set-up della sua Desmo17 alla ricerca di un passo gara che gli consentisse il quinto successo (terzo consecutivo) di quest’annata magica e quindi un altro passo verso il titolo. «Non siamo stati i più veloci nelle prove e non avevo un gran feeling, ma abbiamo dimostrato che non molliamo. Fare una qualifica così a Misano vuol dire che c’è della sostanza».

Fondamentale anche psicologicamente, visto che a questo punto non conta solo la velocità delle moto e la forma dei piloti. «Vero e per questo sono contento del messaggio che abbiamo mandato – dice il Dovizioso -, ma dire che abbiamo spaventato gli avversari è un po’ esagerato. Marc ha l’esperienza per gestire questi momenti, Maverick si sta giocando il Mondiale per la prima volta ma non ha certo problemi di autostima». E se Viñales ostenta la solita sicurezza, specie dopo un turno di prove monstre sul passo gara (19 giri e miglior tempo nell’ultimo: «Mi sento di nuovo bene sulla moto, proverò a scappare»), Marquez si conferma più scafato. «Sono contento di come sono messo, ma l’uomo da battere e favorito è il Dovi. E’ lui in testa al Mondiale ora». Entra e Leggi

Come vedere Inter – Spal Streaming Gratis Diretta Live Tv Link (Info – Rojadirecta)

in Attualità/italia by

Come Vedere Inter – Spal Streaming Gratis è possibile per tutti oggi Domenica 10 Settembre alle ore 12:30 grazie a Mediaset e Sky che trasmetteranno la partita su Sky Super Calcio, Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, anche in HD (alta definizione), e su Premium Sport e Premium Sport HD.

Inter – Spal Terza giornata del campionato di Seriae A.  Alle 15:oo  il match tra Lazio – Milan. Si gioca per la Serie A  edizione 2017-18. streaming gratis per gli abbonati con Sky Go e Premium Play, app alle quali possiamo accedere con laptop, computer, smartphone e tablet.

Come possibili alternative dove vedere Inter – Spal, ci sarebbero, in via non del tutto ufficiale, Video YouTubeFacebook LiveStream e Periscope. Il raccoglitore internet di links online gratuiti Rojadirecta non è più da considerarsi valido, perchè dichiarato illegale in Italia già da un bel po’ di tempo.

La gara che si giocherà oggi alle ore 12:30 potrà essere seguita in tv come al solito sui dispositivi di Sky e Premium,oppure collegando il proprio personal computer alla tv con il cavo HDMI grazie al servizio in streaming gratis delle due emittenti, Sky Go e Premium Play.

Tuttavia, per vedere in streaming gratis Inter – Spal senza pagare bisogna andare su Rojadirecta oppure siti alternativi ad esso se non funziona: sono però siti pirata illegali, e non possiamo fare altro che sconsigliarne la fruizione.

Le premesse non sono delle migliori, lo sappiamo. La partita delle 12.30 non piace proprio a nessuno, inoltre le condizioni meteorologiche non promettono nulla di buono per chi si recherà allo stadio. Tuttavia, non lasciatevi condizionare perché la partita tra Inter – Spal ha molto da offrire. E se doveste nutrire ancora qualche dubbio, abbiamo in serbo per voi cinque ottimi motivi per seguire il lunch match delle 12.30.

La passione per il calcio vince su tutto, anche quando hai una sorella finalista a Miss Italia. è la storia di Riccardo, tifoso nerazzurro che ha deciso di seguire l’Inter piuttosto che raggiungere la sorella. «Riccardo, ce l’ho fatta! Sei contento?». La risposta da vero Bomber del fratello ha spiazzato tutti «Oddio, brava! Ma devo venire? Probabilmente non posso, c’è Inter-Spal!». Per amore dello sport, tutti insieme stiamo vicini a Riccardo.

Entra e Leggi

Maltempo, allerta meteo in Liguria: allagamenti e tempesta di fulmini

in italia by

L’Italia è stata invasa letteralmente dal maltempo e il livello di allerta rimane massimo ovvero rossa fino alle ore 8:00 di questa mattina e su molte regioni tra la quali la Liguria che già però nelle scorse ore sembra abbia tirato un sospiro di sollievo visto che parte più consistente della perturbazione sembra avere lasciato la regione in direzione della Toscana.

Il bilancio del maltempo diffuso dalla Protezione Civile, non sembra essere del tutto positivo visto che sulla Liguria insolite ore sono caduti 3500 fulmini, il vento ha spinto a raffiche fino a 90 km all’ora e il picco massimo di precipitazioni si è registrato a Crocetta d’Orero con 61 millimetri seguita da Portofino e Rapallo, che hanno registrato 40-50 mm in una sola mezz’ora. Gli esperti sostengono che si è trattata di una perturbazione anomala delle caratteristiche tipiche tardo autunnali invernali, non certo di fine estate vista la persistenza e l’intensità dei fenomeni.

La situazione più critica pare sia stata registrata ieri sera a Genova, dove sono state sospese le operazioni portuali per tempesta di acqua e vento, anche se la situazione più critica sembra essere stata registrata al intorno al Monte di Portofino dove sono caduti in soli 60 minuti 43,4 millimetri di pioggia. Diversi allagamenti registrati e diverse squadre di vigili del fuoco sono dovuti intervenire nelle scorse ore in Liguria e nello specifico a Rapallo, dove il loro intervento è stato richiesto per alcuni problemi derivanti dall’ otturazione di alcune caditoie.

Per quanto riguarda la giornata, città di Genova la Protezione civile regionale della giornata di ieri ha lanciato una vita di allerta di colore arancione che durerà per gran parte della giornata di oggi e nello specifico allerta arancione dalle ore 14:00 di ieri lungo la costa fino a Noli così come lungo la costa da Spotorno a Camogli, mentre è stata lanciata un’altra allerta dalle ore 17:00 e gialla sui bacini grandi lungo la costa da Porto Pino, fino al confine con la Toscana.

Allerta arancione per alto Piemonte, alta Lombardia, molti settori del Veneto, parte della Basilicata e della Calabria, nella giornata di oggi è previsto un forte maltempo al Nord Est in Emilia, soprattutto nelle zone interne e Tirreniche di Toscana, Lazio, Sardegna e Umbria. Nelle prossime ore sono attesi pioggia e temporali forti con notevoli accumuli di pioggia, che potranno dare luogo a locali allagamenti e situazioni critiche per frane e colate di fango. Caleranno le temperature soprattutto nella giornata di oggi, quando le massime si attesteranno intorno al 22-23 gradi dopo essersi innalzate in alcune regioni nella giornata di ieri, a causa di un flusso caldo umido di libeccio, soprattutto sulle regioni del medio basso Adriatico e al sud.

Roma: tenta di violentare una turista nel parco di Colle Oppio, arrestato

in italia by

Ancora una tentata violenza in pieno giorno nella capitale. E’ questo quanto avvenuto nella giornata di venerdì 8 settembre a Roma, dove un uomo ha tentato uno stupro ai danni di una giovane turista americana proprio sotto la luce del sole in piena mattinata ed esattamente intorno alle ore 10:00 in un’area tra l’altro molto trafficata.

Una bruttissima avventura dunque quella che si è trovata a vivere una giovane turista americana, la quale è stata molestata da uno dei tanti senzatetto che hanno trovato alloggio presso gli scavi archeologici della capitale; l’aggressore è un ivoriano con regolare permesso di soggiorno, il quale pare abbia abbordato la ragazza con la scusa di una sigaretta e poi avrebbe tentato di trascinarla tra la vegetazione in pieno giorno, esattamente intorno alle ore 10:00 del mattino per violentarla.

Fortunatamente la vittima è riuscita ad evitare l’abuso soltanto grazie all’intervento di un residente di nuovo di nome Massimo, il quale si trovava a passare lì per caso, il quale ha capito cosa sta succedendo ed ha letteralmente salvato la donna dalla violenza più che certa che si sarebbe concretizzata da lì a poco. “Uscito dalla palestra, verso le 10:30 di mattina, mi sono imbattuto in un gruppo di stranieri che stavano litigando, dietro di me c’era anche quella ragazza”, ha raccontato Massimo, il quale ha aggiunto che la lite dopo qualche istante si sarebbe placata e improvvisamente avrebbe sentito qualcuno rivolgersi alla ragazza chiedendole in inglese una sigaretta.

A quel punto avrebbe rallentato il passo, forse avendo percepito il pericolo e in effetti racconta di non aver mai perso d’occhio la giovane turista, fino a quando l’ivoriano non l’ha praticamente abbracciata. Ad un certo punto l’ivoriano avrebbe detto alla donna “Tu devi venire con me” e solo a quel punto l’uomo ovvero Massimo sarebbe intervenuto spingendo il migrante, intimandogli di andarsene e minacciandolo di chiamare la polizia e così l’ivoriano ha desistito, scavalcato una recinzione e ha raggiunto il suo nascondiglio che altro non è che un accampamento che è lì da circa un paio di mesi, dove fanno praticamente di tutto, ovvero cucinano, bivaccano, stendono i panni e da qualche tempo hanno iniziato anche a spacciare.

Massimo ha comunque allertato le forze dell’ordine che sono intervenute immediatamente prelevando l’uomo e dopo averlo fatto riconoscere alla vittima, l’ivoriano è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli dove adesso attende la convalida del fermo. Roma non è sicuramente nuova ad episodi del genere ed infatti lo scorso ottobre, una turista australiana venne violentata proprio nel parco di Colle Oppio a due passi dal Colosseo, soltanto che allora la cosa avvenne di notte.

1 9 10 11 12 13 17
Go to Top