Quotidiano Telematico di Viterbo

Category archive

Tecnologia - page 2

Wind, tutte le migliori offerte di settembre 2017

in Tecnologia by

Questo articolo vi illustreremo alcune offerte fatta dall’operatore Wind per tutto il mese di settembre 2017. Il solito pacchetto All inclusive è il punto di diamante di tutte le offerte dell’azienda.. L’opzione Unlimited consente, ad un costo complessivo di 12 euro, la fruizione di 5 Giga di Internet in 4G e di 500 SMS. Unlimited under 30, come dice il nome dell’offerta, è riservata a chi ha meno di 30 anni e si differenzia dalla versione Unlimited in quanto il prezzo si abbassa a 9 euro. Passiamo al pacchetto Wind Noi Tutti. In particolare Noi Tutti Unlimited prevede telefonate senza limiti al prezzo di 9 euro ogni 30 giorni.

La versione base dell’offerta Noi Tutti prevede invece 400 minuti di chiamate verso tutti ad un costo di 7 euro al mese. L’offerta All inclusive Studenti al costo di 12 euro ogni 4 settimane offre 500 minuti500 SMS e 3 Giga di Internet con la rete 4G. Infine la Unlimited 60+ riservata a chi ha più di 60 anni prevede chiamate senza limiti a 6 euro al mese. Inoltre la Wind ha informato che dal 31 Agosto al 10 Settembre 2017 è attiva una campagna promozionale “Torna in Wind”. La compagnia telefonica in particolare sta contattando alcuni ex clenti, da cui ha ottenuto il consenso in precedenza, per dare la possiblità di attivare due tipi di offerta: Wind Smart 5 Gold oppure l’offerta Wind Smart 7 Gold. La Wind Smart 5 go prevede 1000 minuti verso tutti e 10 Giga al prezzo di 5 euro ogni 4 settimane. La Wind Smart 7 Gold invece prevede 1000 minuti verso tutti e 10 Giga al prezzo di 7 euro ogni 4 settimane. Con la Sim attiva per 24 mesi il costo di attivazione è di 9 euro al posto di 19.

Ricordiamo che i clienti che hanno ricevuto l’sms informativo potranno richiedere la portabilità del numero entro e non oltre il 10 Settembre 2017.

WIND

Tutte le nuove offerte Wind hanno chiamate illimitate internet illimitato, per rimanere sempre connessi. Una volta terminati i giga, con Giga Full Speed, è possibile continuare a navigare alla velocità di 128 kbps invece di 32 Kbps, senza nessun costo aggiuntivo. Anche il servizio di Internet hot spot è gratuito e incluso in tutte le offerte Wind, che si possono utilizzare in Europa come in Italia, senza limiti.

Per i clienti con ricaricabile, Wind offre All Inclusive Unlimited, soluzione completa per ogni tipo di esigenza con minuti illimitati verso tutti, 500 sms, internet illimitato e 5 Giga Full Speed a 12 euro al mese mentre, per gli Under 30, il costo dell’offerta scende a 9 euro al mese. Per i nuovi clienti Infostrada l’offerta All Inclusive Unlimited è proposta al costo di 6 euro al mese. Inoltre, con ‘Telefono Incluso’, è possibile acquistare uno smartphone a partire da rate mensili da 1 euro e 1 Giga Full Speed in più, ogni mese. Scegliendo, invece, un nuovo smartphone firmato Wind, con un 1 euro al mese, si ottiene 2 giga ogni mese in più. Per i clienti Wind da almeno 1 anno è disponibile il Samsung Galaxy S8 a 10 euro al mese, con un anticipo di 99,90 euro e uno sconto di 430 euro.

Wind, inoltre, propone la Noi Tutti Unlimited con minuti illimitati verso tutti a 9 euro al mese e, per gli Over 60, il costo si riduce a 6 euro al mese.

Summer card Now Tv edition, consente di vedere, da smartphone e tablet, le serie tv preferite e gli show di Now TV, è disponibile per due mesi a 14,90 euro. Summer card Now Tv edition prevede anche 20 Giga Full Speed.

Per i clienti che hanno sottoscritto un’offerta Wind Magnum per Abbonamento o Wind Magnum Pro per Partita Iva – con 2 sim, minuti illimitati e giga da condividere – sono proposti più giga ad un costo invariato. Ad esempio, Wind Magnum offre 10 giga a 14,90 euro con l’e-reader Kindle incluso nell’offerta. Inoltre, con la promo Porta i tuoi Amici, è possibile ottenere fino a 8 giga gratis portando gli amici in Wind.

Sul fronte Internet, Wind propone tagli da 10, 20 e 30 Giga, rispettivamente al costo di 10, 15 e 20 euro ogni 4 settimane, con Internet illimitato Giga Full Speed. L’offerta è disponibile sia per i clienti con ricaricabile, sia per quelli con abbonamento. In più, solo per i clienti con ricaricabile, è disponibile anche il taglio da 5 giga, a 8 euro ogni 4 settimane. Infine, per i clienti in abbonamento, i giga possono essere condivisi su più sim e le offerte internet possono essere utilizzate anche di notte, senza consumare giga, dalle 00:00 alle 07:59.

3 – Nuove offerte anche per l’estate di 3. Grazie alla nuova Giga Bank i clienti possono utilizzare i giga non consumati entro il mese successivo.

Per i clienti con opzione ricaricabile, 3 propone le nuove All-In in tre versioni: StartPrime e Master, che offrono minuti illimitati, 500 sms, e fino a 30 giga di Internet, con Giga Bank inclusa, a partire da 9 euro.

Anche la gamma di smartphone offerti da 3 si rinnova per l’estate con nuovi modelli, disponibili con tutte le opzioni All-In per garantire la massima flessibilità di scelta. Ai clienti che desiderano cambiare un top smartphone ogni anno, è dedicata l’offerta Free, al costo di 5 euro in più al mese.

Tim, Wind Tre e Vodafone: le offerte del 2 settembre

in Tecnologia by

Nonostante l’estate sia quasi terminata, con l’arrivo del mese di settembre gli operatori italiani Tim, Wind tre e Vodafone pare non abbiano perso tempo nel proporre più offerte possibili per cercare di strappare qualche cliente alla concorrenza. Ogni operatore, ovviamente, pare abbia intenzione di attuare la strategia migliore per cercare di strappare, come già detto, qualche cliente alla concorrenza e nell’intento pare che ognuno di questi abbia cercato di attuare la strategia migliore e mentre alcuni prediligono le offerte winback, tramite sms o contratto telefonico per riconquistare un cliente perduto altri pare si siano focalizzati sui propri clienti, cercando di rafforzare il legame. Ma vediamo nello specifico quelle che sono le principali offerte del momento proposte dai vari operatori.

Tim cercando di recuperare quanti più clienti possibili, ha lanciato la migliore offerta degli ultimi mesi la quale si potrà attivare fin da subito e questa si chiama Ten go, la quale è riservata ai clienti Wind tre ed operatori virtuali che vorranno passare a TIM. L’offerta è attivabile al costo di €10 ogni 4 settimane e prevede chiamate illimitate verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali senza scatto alla risposta e 10 GB di traffico dati in velocità 4G. L’offerta è attivabile on line ad un costo di €20 con €15 di credito residuo, mentre il costo di attivazione ammonterebbe a circa €23, ma trattandosi di una promozione il prezzo scende a soli €3, qualora il cliente decidesse di rimanere con l’operatore per circa 24 mesi.

Wind invece ha deciso di rivisitare una vecchia promozione migliorandola cercando di soddisfare al meglio le esigenze dei clienti e nello specifico pare abbia presentato All inclusive unlimited online Edition, attivabile al costo di €10 ogni 4 settimane. Questa prevede 500 sms verso tutti, minuti illimitati verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali senza scatto alla risposta e 5 GB di traffico dati in velocità 4G LTE. Anche in questo caso è previsto un costo di attivazione che ammonta a €3 e qualora si effettui l’attivazione online con portabilità del proprio numero e per chi decide di rimanere in Wind per circa 24 mesi in caso contrario verranno addebitati €19 sul credito residuo.

Vodafone invece ha pensato ad  offerte winback, la quali  sono state proposte ai clienti in diverse modalità ovvero di SMS, via codici coupon, VIA contatto telefonico dagli uffici commerciali e edizione limitata. Le offerte proposte da Vodafone sono Vodafone special 4 GB e la quale prevede un costo di €10 ogni 4 settimane e per 1000 minuti verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali e 4 GB di traffico dati in velocità 2G 3G e 4G. Questa promozione sarà attivabile da tutti i clienti che provengono da PosteMobile, Fastweb, CoopVoce, Tiscali Noitel, mobile rabona mobile e altri operatori virtuali. Il costo di attivazione in questo caso sarà di €3.

Tim, novità per la rete fissa: fatturazione bollette non più mensile ma ogni 28 giorni

in Tecnologia by

Sembrano essere in arrivo delle cattive notizie per i possessori di rete fissa Tim, visto che l’operatore telefonico ha pensato a dei nuovi aumenti che di sicuro non saranno felici i propri clienti. La novità introdotta da Tim riguarda in realtà la fatturazione delle bollette riguardanti la linea fissa, le quali non saranno più mensili ma verranno emesse ogni 8 settimane con le offerte e i servizi calcolati su 28 giorni e non più su base mensile. Vi starete chiedendo sicuramente il motivo e Tim per cercare di rispondere ai dubbi e quesiti dei propri clienti, ha fatto sapere che questa modifica nasce in seguito a delle mutate condizioni del mercato e per far fronte alle esigenze di allineamento delle sue offerte. Dunque, come già anticipato nei mesi scorsi le fatture di Tim linea fissa non saranno più emesse ogni 30 giorni, ma ogni settimana e sono tanti i clienti che nella bolletta di agosto 2017 hanno ricevuto la seguente comunicazione: “Importante! Da questa bolletta in poi l’abbonamento della tua offerta è fatturato ogni 8 settimane. La prossima fattura sarà emessa a Ottobre”.

Come già anticipato, dunque, il corrispettivo degli abbonamenti delle offerte dei servizi sarà calcolato su 28 giorni e non più ogni 30, questo perché l’operatore ha dovuto in qualche modo adeguarsi alle mutazioni di alcune condizioni del mercato. Volendo fare un esempio, citiamo la tariffa tutto voce Tim il cui corrispettivo del canone è passato da €29 ogni 30 giorni, a €58 ogni 56 giorni, e il canone annuale in questo caso passa da €348 a €377.

In realtà già da tempo alcuni operatori di telefonia mobile hanno applicato la tariffazione a 28 giorni, ma l’AGCOM ha espresso un parere molto negativo su questa decisione e nonostante tutto, il ricorso dell’AssTel ha permesso alla novità di entrare in vigore. Introducendo dunque questa novità della fatturazione ogni 8 settimane Tim ha incrementato il costo delle offerte di circa il 8,6% su base annua e questo di certo non ha fatto altro che alimentare le polemiche dei clienti che hanno già “minacciato” l’operatore di cambiare gestore telefonico.

Di positivo rimane soltanto il fatto che un numero minore di fatture potranno contare su una Risparmio fino a €20 all’anno, ma soltanto per coloro che ricevono ancora oggi la fattura cartacea e utilizzano i bollettini postali come strumenti di pagamento, mentre per tutti i nuovi clienti le offerte adesso riportano la dicitura del rinnovo ogni 4 settimane. Ovviamente, coloro i quali non vorranno sottostare a queste nuove disposizioni, potranno ai sensi dell’articolo 70 comma 4 del codice delle comunicazioni elettroniche, avere diritto di recedere dal contratto e passare ad un altro operatore senza costi e penali. Bisognerà soltanto fare comunicazione all’indirizzo postale indicato sulla fattura, specificando l’ oggetto “ modifica delle condizioni contrattuali”, allegando una fotocopia del documento di identità del cliente titolare del contratto.

Whatsapp, 13 utilissimi trucchi per Android e iOS

in Tecnologia by

WhatsApp è presente su praticamente tutti gli smartphone, anche perché in molti trovano che quest’app sia addirittura più comoda da usare rispetto alle classiche telefonate. Tuttavia, non tutti conoscono in modo approfondito, e ancor meno sanno utilizzare a fondo, le sue molte ed utili funzioni. Per questo noi di Computer Bile! Abbiamo voluto realizzare una guida completa, un vero e proprio ABC di W hatsApp, svelandovi tutto ciò che riguarda questo messenger e offrendovi anche qualche utile consiglio. A proposito: sapete cosa significa in realtà “WhatsApp”? È un gioco di parole dall’inglese “What’s Up” (“Che succede”, “Che sta succedendo”) e “App”.

Il modello di successo di WhatsApp
Questo Messenger è stato sviluppato nel 2009 dagli americani Jan Koum e Brian Acton per permettere a Kouins di rimanere in contatto con la sua famiglia, residente nella lontana Ucraina. Questo progetto ha ricevuto fin da subito il favore del pubblico, raggiungendo in breve, anche grazie al fatto che era gratuita, milioni di utenti. Così facendo WhatsApp diventò il primo rivale degli SMS… e adesso gli SMS sono ormai obsoleti.

Che progetti ha Facebook?
Il successo diede i suoi frutti: nel 2014 Facebook acquisì WhatsApp per 19 miliardi di dollari (circa 17 miliardi di euro). Da allora, sono successe molte cose: non si paga più il piccolo importo annuale e sono state integrate le chiamate telefoniche e video (vedi trucco 1). Inoltre, è stata aggiunta la crittografia end-to-end.
Nel frattempo, Facebook vuole trasformare WhatsApp nel suo stesso DNA: nonostante i fondatori abbiano promesso di non inserire nessuna pubblicità nell’app, il corrispondente post sul blog del sito di WhatsApp è ormai scomparso. Naturalmente, Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook vuole monetizzare anche con questo messenger, e la pubblicità sarebbe una facile fonte di reddito, anche se tutto è ancora in una fase embrionale. Nel frattempo, WhatsApp viene regolarmente aggiornato con sempre nuove funzioni.

CHIAMATE E VIDEOCHIAMATE- WhatsApp offre molto più che non la semplice opportunità di chattare e condividere foto con gli amici: Con questo Messenger è possibile effettuare anche telefonate. Dal momento che le chiamate vengono inoltrate via Internet, basta avere una tariffa dati conveniente o una connessione Wi-Fi per abbattere le spese. Ad esempio, le chiamate WhatsApp sono l’ideale per chi ha amici e parenti all’estero e vuole comunque mantenere i contatti. E se avete voglia di vedere i vostri amici, nessun problema: potete sempre optare per una videochiamata. Con il Live View durante una videochiamata potrete anche mostrare la magnifica vista sulla spiaggia che si gode da casa vostra, o qualunque altra cosa vogliate; l’unico requisito per utilizzare questa funzione è che entrambi gli utenti abbiano installato WhatsApp!

RISPOSTE FACILI – Fastidioso se arriva un messaggio quando il telefono è bloccato occorre sbloccare il telefono, apri l’applicazione, cercare la chat e quindi rispondere. Però c’è un modo più semplice per farlo: IOS: Trascinate la notifica verso sinistra e tappate su Visualizza per fare apparire la tastiera. ANDROID: E verso il basso la notifica e tu rispondi. Infine da padre su chiodi.

PRIMA DI TUTTI CON LA BETA – Basta con le lunghe attese per gli aggiornamenti! Le Beta di WhatsApp permettono di scoprire in anteprima le nuove funzioni introdotte nella versione Android. Piccolo problema: se utilizzate una nuova Emoji, il vostro partner di chat potrà visualizzarla solo se utilizza anch’esso la versione beta del messenger. In qualche occasionale caso, potreste anche incorrere in errori e blocchi dell’app.
Per utilizzare le versioni beta: Aprite il Play Store e cercate “WhatsApp”. Cliccateci su, scorrete fino in fondo fino a trovare la sezione “Diventa un beta tester”. Tappate su “Sì” e poi su “Partecipa” e in pochi minuti verrete aggiunti al canale Beta. Non dovrete effettuare una nuova installazione e, quando vorrete, potrete ritornare alla versione normale.

BLOCCARE UN CONTATTO – Qualcuno vi manda tonnellate di messaggi, catene di S. Antonio o… foto di gattini? In WhatsApp potete bloccarlo facilmente, ma attenzione: Questo passaggio è radicale quasi quanto l’eliminazione di un contatto. Non potrete più chattare con lui o chiamarlo tramite WhatsApp e inoltre, dopo l’attivazione del blocco, non vedrete più l’icona del suo profilo. Se siete ancora convinti di volerlo fare, ecco come procedere: iOS: Tappate su Aggiungi Impostazioni, Account, Privacy, Bloccati e Aggiungi.
ANDROID: Tappate su Impostazioni, Account, Privacy, Contatti bloccati e tappate sull’icona con il in alto a destra.

LA CLASSIFICA DELLE CHAT Con chi chattate di più? Con il vostro partner, il capo, o vostra madre? Devi avere una visione d’insieme della chat procedendo come segue:
IOS: Selezionare Impostazioni, dati archivio, utilizzo archivio. Con un tappeto un contatto potrete vedere in dettaglio quanti messaggi, foto, gif, video, messaggi vocali e documenti avete scambiato con esso. È un modo pratico di visualizzare l’utilizzo della memoria di WhatsApp.
ANDROID: Con un dispositivo Android purtroppo potrete visualizzare soltanto una panoramica generale del consumo dei dati.

SALVATE QUELLA CHAT – Volete che i messaggi e le foto inviate vengano conservati anche quando cambiate smartphone o subite un furto? Si può utilizzare la funzione di backup di WhatsApp, che salva i dati automaticamente! Ecco come: iOS: Tappate su Impostazioni, Chat, Backup delle chat, Esegui backup ora.
ANDROID: Tappate su Impostazioni, Chat, Backup delle chat, Esegui backup. Per ripristinare il backup basta reinstallare l’app e tappare su Ripristina.

PRIVACY AL SICURO – Non volete che tutti vedano lo stato di WhatsApp o l’immagine del vostro profilo? Nessun problema: utilizzando le impostazioni della Privacy di WhatsApp potrete scegliere quali informazioni condividere e se mostrare o meno le conferme di lettura. Per richiamare le impostazioni della privacy in iOS e Android, tappate su Impostazioni, Account e Privacy. Adesso potrete utilizzare gli interruttori presenti per selezionare quali informazioni mostrare e a chi mostrarle. Ad esempio, potrete mostrare il vostro stato solo agli amici e l’immagine del profilo a nessuno. A proposito dello stato, potrete anche scegliere di mostrarlo a tutti i contatti eccetto coloro che selezionerete. Per inciso, le informazioni relative al fatto che siate o meno in linea vengono sempre mostrate affinché chiunque abbia il vostro contatto sappia se siete in grado di ricevere messaggi.

RISPARMIARE TRAFFICO MOBILE – Finite sempre i giga del vostro operatore di telefonia mobile verso la metà del mese e non sapete come fare? Per scoprire se a causare un elevato consumo di dati è WhatsApp potete agire come segue: iOS: Tappate su Impostazioni, Utilizzo dati e archivio e Utilizzo rete.
Android: Tappate Impostazioni, Utilizzo dati e Utilizzo rete.

EMOJI  Che siano i saluti delle vacanze, gli auguri per un compleanno o vogliate semplicemente divertirvi, con le emoji potrete dare un tocco di vivacità ai vostri messaggi. Le emoji non sono specifiche di WhatsApp in sé, ma sono identiche a quelle del sistema operativo iOS di Apple. Il loro aspetto viene determinato dall’Unicode Consortium: un’associazione di importanti aziende del settore Hi tech (tra cui Apple, Google e IBM), che lavora sulla definizione dei singoli caratteri per tutti i sistemi. Le Emoji sono originarie del Giappone e per questo alcune necessitano di essere spiegate per essere capite; in queste pagine Computer Bild vi mostrerà quelle più interessanti.

FACEBOOK SOPRATUTTO 19 miliardi di dollari è la somma folle che ha sborsato Facebook per acquisire WhatsApp, ma non c’è nulla nel messenger che lo evidenzi, se si tralascia la condivisione delle informazioni tra le due app con il passaggio del numero di telefono da WhatsApp a Facebook. In ogni caso, dopo le molte proteste delle associazioni di consumatori Facebook si è vista costretta ad eliminare quest’opzione, perlomeno sul territorio della UE. Ora Facebook sta nuovamente pensando di introdurre della
pubblicità in WhatsApp per monetizzare.

CHAT BENE IN VISTA Per mantenere i contatti più im- portanti sempre in primo piano potete agire così: sul vostro device Android tappate sulla chat da evidenziare e tenete premuto fino a quando non appare un segno di spunta, poi tappate sull’icona della punissa in alto per fissare la chat in testa a tutte le altre.

QUEL TOCCO IN PIÙ ALLE TUE FOTO Potete dare gli ultimi ritocchi alle foto che inviate direttamente su WhatsApp. Le opzioni sono molte: potete aggiungere smiley, sottotitoli creativi o semplice- mente disegnare sulla foto. Le funzioni di modifica possono essere richiamate semplicemente aggiungendo una foto ad una chat WhatsApp, cosa che potete fare tappando sulTicona “+” in iOS o sulla graffetta in Android. Le Emoji e il testo (che può contenere sia testo puro che simboli e smiley) può essere trascinato nella posizione desiderata con le dita. Con due dita si possono ingrandire, ridurre o ruotare gli elementi inseriti. Per disegnare sulla foto, tappate sull’icona della matita (vedi foto) e scegliete il colore desiderato tramite lo slider colorato. Con la freccia in alto a sinistra si annullano le modifiche fatte.

QUELLE CARE VECCHIE GIF Dal 2016 WhatsApp supporta l’invio di immagini animate memorizzate in formato GIF che possono essere scaricate da Internet cercando “GIFBilder” o utilizzando la ricerca integrata: IOS: Tappate sull’icona “+” (in basso a sinistra), selezionare Fotocamera / Libreria, poi tappate su GIF in basso a sinistra. Android: Toccare l’icona dello Smiley, poi GIF.

Nel mirino degli hacker “Messenger” e “Whatsapp”

in Tecnologia by

A lanciare l’allarme sono lo Sportello dei Diritti e la Polizia di Stato. Una volta “contagiati”, il virus comincia a inviare lo stesso messaggio che la vittima ha ricevuto ai suoi contatti. Molti sono stati ingannati dalla conoscenza del mittente. Questo accade perché l’utente, a sua insaputa, ha installato un malware nel momento in cui ha cliccato sul link inviato dal contatto infetto. “Le persone che si trovano dietro questo malwarestanno probabilmente facendo un sacco di soldi grazie alla pubblicità”, ha spiegato il ricercatore di Kaspersky David Jacoby.

Sono ormai all’ordine del giorno i link bufala che cercano di “attentare” alla sicurezza di smartphone e pc. Basti considerare, su tutte, le parole proferite tempo addietro dal quartier generale di WhatsApp, peraltro condite da alcuni rimandi inequivocabili espressi all’interno dell’ultimo aggiornamento su WABetaInfo: l’ultima beta della popolare applicazione di messaggistica istantanea ha garantito il supporto – almeno sul versante Android – degli account verificati, contrassegnati da un segno di spunta di color verde posto accanto al profilo.

link “trappola” inviati nei messaggi molto spesso si rivelano essere vere e proprie truffe che sfruttano i social per mietere il maggior numero possibile di incaute vittime. “Come è già successo per le nuove emoji e gli sfondi colorati – si legge sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” – adesso è la volta dei testi colorati”.

Sembra che ad ogni importante aggiornamento di WhatsApp a qualcuno venga in mente un modo per spillare qualche soldo agli utenti meno attenti, con le classiche catene di Sant’Antonio.

Facebook e Whatsapp nel mirino degli hacker: “non cliccate quei link”

in Tecnologia by

Con la nuova truffa è sufficiente rispondere a un messaggio, o meglio basta cliccare un link che compare nella chat con contatti di amici o conoscentiper essere infettati.

In molti si staranno chiedendo come poter individuare eventuali falle nella sicurezza di WhatsApp, visto che con una semplice segnalazione si potrebbero guadagnare 500.000 dollari. E’ quindi doveroso sottolineare, per quanto riguarda il lauto compenso, che Zerodium è alla ricerca di vulnerabilità zero-day, dunque non si tratta di ricercare piccoli bug o malfunzionamenti vari dell’applicazione ma veri e propri errori nel codice di programmazione che potrebbero consentire ad un hacker di eseguire codice malevolo da remoto su dispositivi infetti, spiando, di fatto, le conversazione in WhatsApp.

Se provate a vedere il video, vi verrà chiesto di installare un programma (se usate Firefox, sarà un finto lettore Flash; se usate Chrome, una finta estensione del browser di Google; se usate Safari, un file.dmg) dietro il quale si nasconde il malware. “Le persone che si trovano dietro questo malware stanno probabilmente facendo un sacco di soldi grazie alla pubblicità”, ha spiegato il ricercatore di Kaspersky David Jacoby. A questo punto il virus comincia a inviare gli stessi messaggi che la vittima aveva ricevuto, agli altri contatti.

Il metodo di diffusione e la natura di questi messaggi ricorda truffe simili già diffuse attraverso gli strumenti di messaggistica istantanea, che hanno come unico obiettivo quello di colpire il maggior numero di utenti possibile giocando sulla curiosità e la disinformazione, che spinge molte persone a cliccare su link esterni ricevuti tramite messaggi. Questo modo di procedere, peraltro, segue l’ultima trovata di alcuni hacker che invitano gli utenti WhatsApp, sempre attraverso degli (apparentemente) “innocui” messaggini, a sfruttare la possibilità di cambiare il colore del testo dei messaggi. “Come è già successo per le nuove emoji e gli sfondi colorati – si legge sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” – adesso è la volta dei testi colorati”. In un’ultima analisi, si può procedere a disinstallare l’applicazione dal device e provare ad installarla nuovamente. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Whatsapp, 5 utilissimi trucchi da non perdere

WhatsApp è presente su praticamente tutti gli smartphone, anche perché in molti trovano che quest’app sia addirittura più comoda da usare rispetto alle classiche telefonate. Tuttavia, non tutti conoscono in modo approfondito, e ancor meno sanno utilizzare a fondo, le sue molte ed utili funzioni. Per questo noi di Computer Bile! Abbiamo voluto realizzare una guida completa, un vero e proprio ABC di W hatsApp, svelandovi tutto ciò che riguarda questo messenger e offrendovi anche qualche utile consiglio. A proposito: sapete cosa significa in realtà “WhatsApp”? È un gioco di parole dall’inglese “What’s Up” (“Che succede”, “Che sta succedendo”) e “App”.

Il modello di successo di WhatsApp
Questo Messenger è stato sviluppato nel 2009 dagli americani Jan Koum e Brian Acton per permettere a Kouins di rimanere in contatto con la sua famiglia, residente nella lontana Ucraina. Questo progetto ha ricevuto fin da subito il favore del pubblico, raggiungendo in breve, anche grazie al fatto che era gratuita, milioni di utenti. Così facendo WhatsApp diventò il primo rivale degli SMS… e adesso gli SMS sono ormai obsoleti.

Che progetti ha Facebook?
Il successo diede i suoi frutti: nel 2014 Facebook acquisì WhatsApp per 19 miliardi di dollari (circa 17 miliardi di euro). Da allora, sono successe molte cose: non si paga più il piccolo importo annuale e sono state integrate le chiamate telefoniche e video (vedi trucco 1). Inoltre, è stata aggiunta la crittografia end-to-end.
Nel frattempo, Facebook vuole trasformare WhatsApp nel suo stesso DNA: nonostante i fondatori abbiano promesso di non inserire nessuna pubblicità nell’app, il corrispondente post sul blog del sito di WhatsApp è ormai scomparso. Naturalmente, Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook vuole monetizzare anche con questo messenger, e la pubblicità sarebbe una facile fonte di reddito, anche se tutto è ancora in una fase embrionale. Nel frattempo, WhatsApp viene regolarmente aggiornato con sempre nuove funzioni.

CHIAMATE E VIDEOCHIAMATE
WhatsApp offre molto più che non la semplice opportunità di chattare e condividere foto con gli amici: Con questo Messenger è possibile effettuare anche telefonate. Dal momento che le chiamate vengono inoltrate via Internet, basta avere una tariffa dati conveniente o una connessione Wi-Fi per abbattere le spese. Ad esempio, le chiamate WhatsApp sono l’ideale per chi ha amici e parenti all’estero e vuole comunque mantenere i contatti. E se avete voglia di vedere i vostri amici, nessun problema: potete sempre optare per una videochiamata. Con il Live View durante una videochiamata potrete anche mostrare la magnifica vista sulla spiaggia che si gode da casa vostra, o qualunque altra cosa vogliate; l’unico requisito per utilizzare questa funzione è che entrambi gli utenti abbiano installato WhatsApp!

RISPOSTE FACILI – Fastidioso se arriva un messaggio quando il telefono è bloccato occorre sbloccare il telefono, apri l’applicazione, cercare la chat e quindi rispondere. Però c’è un modo più semplice per farlo: IOS: Trascinate la notifica verso sinistra e tappate su Visualizza per fare apparire la tastiera. ANDROID: E verso il basso la notifica e tu rispondi. Infine da padre su chiodi.

PRIMA DI TUTTI CON LA BETA – Basta con le lunghe attese per gli aggiornamenti! Le Beta di WhatsApp permettono di scoprire in anteprima le nuove funzioni introdotte nella versione Android. Piccolo problema: se utilizzate una nuova Emoji, il vostro partner di chat potrà visualizzarla solo se utilizza anch’esso la versione beta del messenger. In qualche occasionale caso, potreste anche incorrere in errori e blocchi dell’app.
Per utilizzare le versioni beta: Aprite il Play Store e cercate “WhatsApp”. Cliccateci su, scorrete fino in fondo fino a trovare la sezione “Diventa un beta tester”. Tappate su “Sì” e poi su “Partecipa” e in pochi minuti verrete aggiunti al canale Beta. Non dovrete effettuare una nuova installazione e, quando vorrete, potrete ritornare alla versione normale.

BLOCCARE UN CONTATTO – Qualcuno vi manda tonnellate di messaggi, catene di S. Antonio o… foto di gattini? In WhatsApp potete bloccarlo facilmente, ma attenzione: Questo passaggio è radicale quasi quanto l’eliminazione di un contatto. Non potrete più chattare con lui o chiamarlo tramite WhatsApp e inoltre, dopo l’attivazione del blocco, non vedrete più l’icona del suo profilo. Se siete ancora convinti di volerlo fare, ecco come procedere: iOS: Tappate su Aggiungi Impostazioni, Account, Privacy, Bloccati e Aggiungi.
ANDROID: Tappate su Impostazioni, Account, Privacy, Contatti bloccati e tappate sull’icona con il in alto a destra.

LA CLASSIFICA DELLE CHAT Con chi chattate di più? Con il vostro partner, il capo, o vostra madre? Devi avere una visione d’insieme della chat procedendo come segue:
IOS: Selezionare Impostazioni, dati archivio, utilizzo archivio. Con un tappeto un contatto potrete vedere in dettaglio quanti messaggi, foto, gif, video, messaggi vocali e documenti avete scambiato con esso. È un modo pratico di visualizzare l’utilizzo della memoria di WhatsApp.
ANDROID: Con un dispositivo Android purtroppo potrete visualizzare soltanto una panoramica generale del consumo dei dati.

Darkwood è stato rilasciato dagli stessi sviluppatori su The Pirate Bay

in Tecnologia by

Darkwood è un videogioco surivival horror 2Dfree roaming con visuale dall’alto, che vanta un’atmosfera e un gameplay davvero coinvolgenti. Il suo prezzo si aggira attorno ai 14€, come un buon indie di fascia alta.

I creatori di Darkwood, comunica Rockpapershotgun, sono stati costretti a caricare la versione completa del loro stesso gioco, un titolo horror, su un sito torrent. In qualità di sviluppatori, ci rendiamo conto del motivo per cui le persone hanno deciso di chiedere indietro i soldi.

Cosa ne pensate di questa scelta?

“Se non avete il denaro e volete ugualmente giocare al gioco, abbiamo messo un torrent sicuro su Pirate Bay con l’ultima versione di Darkwood (1.0 hotfix 3), completamente senza DRM”.

Il titolo è disponibile su SteamGOG e Humble Store a 13,99€ per PC, Mac e Linux e può anche essere acquistato direttamente dal sito ufficiale.

Normalmente non inseriremmo link a siti con materiale illegale, ma trattandosi di un file distribuito dagli sviluppatori stessi e di un’iniziativa davvero lodevole, non possiamo fare a meno di pubblicizzarla.

LA MORTE IN DIRETTA – UNA ANNUNCIATRICE INDIANA APPRENDE, MENTRE CONDUCE IL NOTIZIARIO DEL MATTINO, CHE IL MARITO E’ MORTO IN UN INCIDENTE STRADALE

in Tecnologia/Viterbo News by

Una annunciatrice indiana della tv privata Ibc24 dello Stato di Chhattisgarh ha appreso oggi, mentre conduceva in diretta il notiziario del mattino, che il marito era morto in un incidente stradale ma, nonostante lo shock, è rimasta al suo posto fino al termine della trasmissione.

 Lo riferisce l’agenzia di stampa Pti. Il comportamento di Supreet Kaur, nota “anchorwoman” del canale in cui lavorava da otto anni, ha generato solidarietà e consenso nell’opinione pubblica, ed il governatore dello Stato, Raman Singh, l’ha voluta incontrare per lodarne personalmente la professionalità, anteposta al tremendo dramma famigliare.

Supreet KaurSUPREET KAUR

Il responsabile dell’informazione di IBC24, Anshuman Sharma, ha dichiarato che la giornalista conduceva il tg del mattino quando sullo schermo è apparsa la “breaking news” di un incidente stradale in cui erano morte tre persone vicino a Mahasamund.

Un collaboratore dell’emittente è entrato in diretta dal luogo dell’incidente, descrivendo il veicolo e i passeggeri deceduti, senza darne l’identità. Ma, ha aggiunto Sharma, «Supreet ha intuito che nel disastro era coinvolto il suv di suo marito, Harshad Gawde, e che lui stesso era morto».

Supreet KaurSUPREET KAUR

Pur affranta dal dolore la giornalista è rimasta inchiodata davanti alle telecamere terminando per dieci minuti la lettura delle notizie. Al termine, ha telefonato al collaboratore, ha avuto così la conferma della morte di suo marito ed è scoppiata in lacrime.

Go to Top