Donna Transgender diventa la prima al mondo a ricevere una vagina realizzata con pelle di pesce

Una donna transgender di nome Maju è ufficialmente diventata la prima transgender al mondo ad aver avuto un intervento chirurgico per ottenere una vagina utilizzando la pelle del pesce tilapia.

Una nuova tecnica innovativa che potrebbe cambiare radicalmente la vita delle persone con numerosi problemi anche anatomici.

Maju ha vissuto la sua vita da transgander con non poche complicazioni a seguito di un pessimo intervento chirurgico di cambio sesso fatto nel 1999 che l’ha costretta a una vita di nubilato per via del sesso diventato troppo doloroso da praticare.

Leggi anche:  Oroscopo Paolo Fox domani 24 Settembre 2021, anteprima astrale

“Nel 1999, ero la quarta persona in Brasile ad aver avuto quello che allora era definito un intervento chirurgico sperimentale. Ma dieci anni fa ho sviluppato una stenosi vaginale.”

Fortunatamente, Maju è riuscita a trovare un chirurgo competente a Fortaleza, in Brasile, che da anni lavorava ad un trattamento sperimentale che utilizzava membrane di pesce per ricreare fedelmente una vagina.

Il lavoro del chirurgo si basava principalmente sul creare delle vagine su donne nate biologicamente senza: Maju però divenne ufficialmente il primo paziente transgender!

Leggi anche:  Oroscopo Paolo Fox domani 22 settembre 2021, anteprima astrale

“Per la prima volta nella mia vita mi sento finalmente completa e come una vera donna, sono assolutamente entusiasta del risultato!”

Come accennato prima, questo tipo di esperimenti potrebbero aprire nuove strade nel mondo della medicina, ma voi cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti, come sempre!


Viterbocitta.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News
Leggi anche:  Oroscopo Paolo Fox domani 22 settembre 2021, anteprima astrale

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *