Denise Pipitone chi è Peppe? Rosalba Pulizzi, Battista Della Chiave e Anna Corona ultimi

Anna Corona. Un nome che oggi più che mai rimbalza sui tg e sui programmi di approfondimento. Ciò avviene subito dopo che i magistrati di Marsala hanno riaperto il caso Denise Pipitone e stanno indagando su presunti errori e depistaggi che avrebbero inquinato l’indagine sulla scomparsa della piccola da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, l’1 settembre nel 2004. Oggi, mercoledì 5 maggio, i carabinieri della Scientifica di Trapani hanno effettuato un’ispezione nell’abitazione di via Pirandello, a Mazara del Vallo, che fu in uso ad Anna Corona. Ma chi è Anna Corona e cosa c’entra in questo caso che si è riaperto dopo 17 anni.

Tutte le nuove e vecchie indagini famosissimo caso di Denise Pipitone convengono su un unico nome, tutti i personaggi di rilievo questa vicenda collegano la famiglia Pulizzi e la testimonianza di Battista della chiave verso di lui: Stiamo parlando di Peppe. Tutt’ora non sappiamo chi fosse questo presunto uomo e quale sia stato il suo ruolo per Il rapimento di Denise. Alcune ipotesi parlano che Peppe sia proprio lo zio della bambina scomparsa. Cerchiamo insieme di capire gli intrighi familiari di Queste famiglie.

Scomparsa Denise Pipitone: coinvolta la famiglia Pulizzi?

Stando all’ultima informazioni, che ha reso note l’ex PM sul caso Denise Pipitone, Maria Angioni, non è solo la famiglia Corona ad essere al centro dei riflettori per la scomparsa di Denise. Maria Angioni, dunque, continua ad affermare che ci sono stati molti buchi nelle indagini, precisando il fatto che non sia coinvolta solo la famiglia Corona.

Peppe è un personaggio molto ricorrente, nelle indagini specialmente adesso che sono state riaperte, sembrerebbe che la testimonianza di Battista della chiave sia stata presa in considerazione.

Giuseppe D’Assaro è il marito della sorella di Piero Pulizzi (papà di Denise): l’uomo è, quindi, lo zio della piccola. Ma non solo, Peppe è anche il nipote di Battista Della Chiave, testimone oculare audioleso che ha testimoniato proprio contro di lui!

Dal contenuto della lettera anonima giunta all’avvocato Frazzitta, risaltare il fatto che ci siano diverse persone a Mazara del Vallo che conoscono dettagli sul rapimento, diverse persone che, in qualche maniera sono stati testimoni oculari. Ricordiamo che l’ora del rapimento di Denise Pipitone era mezzogiorno, e a Mazara del Vallo a quell’orario è quasi impossibile che nessuno abbia visto niente. L’avvocato ospite a domenica in a ricordato che non bisogna concerto darsi solamente solo Jessica e Anna Corona.

Il sindaco di Mazara del Vallo, ha incontrato i parlamentari che si stanno facendo promotori di una commissione d’inchiesta per stabilire esattamente che cosa possa essere successo nel corso delle indagini e che cosa possa averle in qualche modo inefficiate, visto che, i risultati sono stati quelli che abbiamo visto in queste ultime settimane in cui l’inchiesta su Denise Pipitone ha ripreso vigore.


Viterbocitta.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *