Sport

Streaming Serie A Bologna – Milan Gratis Diretta live Tv Sky o Dzan come e dove vedere

Fra poche ore scenderà in campo il Bologna contro il Milan La partita è valida per il girone di andata di Serie A. Quasi sempre tantissime persone che non possono permettersi un abbonamento Premium, cercano su internet qualsiasi link che gli permetta di vedere la partita anche se legalmente, Questa è una pratica molto il consigliata dove ci sono molti insidie dietro l’angolo. Ovviamente ognuno è libero di fare ciò che ritiene opportuno noi Vogliamo solo ricordarvi che si può ricevere una denuncia penale

Dove e come vedere la partita

Il match tra Bologna e Milan si giocherà oggi sabato 23 ottobre 2021 alle ore 20:45 . Il match sarà visibile su Sky e basterà collegarsi ad uno dei tre canali per trasmettere la sfida dei nerazzurri di Inzaghi. Sky Sport Action, dal numero 206 del satellite, Sky sport 4k al numero 213 del satellite e SKy sport al numero 253 del satellite. Gli abbonati a Sky potranno anche guardare la partita anche in streaming grazie all‘applicazione Sky go, disponibile sia per smartphone, tablet e pc. Sugli stessi dispositivi sarà possibile accedere a Infinity +, che per chi non lo sapesse è il canale a pagamento della piattaforma streaming di Mediaset. In alternativa ancora si potrà assistere al match con Now, il servizio on demand di Sky.

Emergenza in casa Milan rimane, così come la voglia di Stelano Pioli di non aggrapparsi a questo alibi. Il tecnico emiliano, che oggi festeggerà le 100 panchine con la squadra rossonera, non vue?-le abbassare la guardia, vuole dimenticare la sconfitta di Porto («la squadra finora è sempre stata brava a imparare dagli errori») e proseguire nel percorso di crescita. Dove porterà, nonostante molti giocatori ormai si siano esposti parlando di scudetto, Pioli non vuole peni dirlo. Anche perché «l’annata è appena cominciata, ora pensiamo a vincere ed Bologna, senza guardare la classifica o il calendario degli avversari. Periodo difficile per le assenze? No, non lo è perché può capitare in una stagione lunga e diffìcile come la nostra di avere momenti senza alcuni giocatori. Ho la fortuna di avere un organico vasto e competitivo, con buoni giocatori. Chi giocherà col Bologna sarà pronto per farlo e avrò anche buoni cambi in panchina».

L’emergenza, dicevamo. Rispetto alla gara co] Porto il tecnico rossonero non recupera nessuno, se non i giocatori non inseriti nella lista Uefa, quindi Castillejo, l’uomo che ha ribaltato il Verona la scorsa settimana, Conti e Mirante, alla prima convocazione in rossonero. Ancora out Rebic («ha provato ma sente ancora dolore alla caviglia»)e indisponibile anche Kessie: «Ha avuto una forte sindrome influenzale, non è per fortuna l’altra cosa (il Covidche sta tenendo fermi ai box Hemandez e Diaz, ndr), ma non è recuperabile». Fuori pure Peliegri per un’infiammazione. Dunque avanti con i soliti delle ultime gare, anzi meno, ma come detto Pioli nonsi è pianto addosso, anche perché il Milan convive con l’emergenza quasi da inizio stagione e almeno in campionato le assenze- non ultima quella pesante del portiere Maignan che tornerà a inizio 2022 -non si sono viste, considerando i 22 punti in classifica, frutta di 7 vittorie e 1 pareggio.

Certo, in campionato il Milan ha tenuto botta, meno in Champions, ma quella, considerando anche l’andamento delle partite con Hverpool, Atletico e Porto e alcuni episodi arbitrali, è un’altra storia: «Le ultime 48 ore sono state le solite di un post partita Abbiamo valutato le cose positive, poche, e negative della gara, poi sul campo abbiamo lavorato per cercare di migliorare alcuni dettagli. Ora c’è grande concentrazione sul campionato, la Champions tornerà fra due settimane e adesso abbiamo un avversario diffìcile che sta bene fisicamente e bene in campo. Il Bologna da due partite ha cambiato modo eli giocare, vincendo nettamente con la Lazio. Contro! biancocelesti, Mihajlovic ha chiesto ai suoi di rimanere bassi, aspettandoli, ma conosco bene Sini -sa e gli piace anche prendere alti gli aweisari Siamo pronti per entrambi gli atteggiamenti, sarà una gara dura».

A sentire Pioli, si capisce come il Porto sia tuia ferita ancora aperta: «Il Milan da inizio stagione si è sempre comportato bene tranne che a Porto, quindi mi aspetto di ritrovare la squadra al livello a cui ci ha abituato. In Champions siamo stati mediocri nella gestione della palla e nella compattezza in fase di -fensiva». Guai, però, a parlargli di Champions da abbandonare per concentrarsi solo sul campionato : «Non è il nostro modo di pensare, non deve essere la nostra mentalità. Io la vedo così: è sempremeglia intraprendere un viaggio impossibile che non partire propria Noi daremo sempre il massimo in tutte le competizioni in cui giocheremo». Chiosa sulle 100 panchine: «Non sapevo di questo traguardo, penso che sia bello essere qui e l1 esordio a San Siro, seppur non vincente (2-2 col Lecce, ndr), rimane il ricordo più bello. Detto ciò – ha concluso -, mi piace pensare che le gare più importanti debbano ancora arrivare».


Viterbocitta.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News