Ubriaca, si addormenta sul figlio di un mese e lo uccide: mamma condannata

Ha portato il figlio Dorian, che aveva appena 4 settimane di vita, in discoteca. Si è ubriacata assieme alla sorella e, per concludere la serata, ha portato due uomini conosciuti quella sera nella sua roulotte.

Al mattino, quando si è svegliata, il figlio era morto.

Marina Tilby, mamma 26enne di New Quay (Galles), è stata condannata a due anni e quattro mesi. È stata lei a uccidere il bambino addormentandosi sopra di lui senza accorgersene, perché era troppo ubriaca.

I fatti risalgono al marzo del 2017, ora è arrivata la condanna grazie alla testimonianza della sorella della giovane madre, che aveva passato la serata con lei.

La testimone ha detto di essere entrata in camera da letto per controllare il piccolo Dorian quando ha visto che Marina giaceva sul letto, a faccia in giù, sopra al bimbo.

È riuscita a spostarla, e ha visto che a Dorian – completamente schiacciato sotto lo stomaco della madre – usciva sangue dal naso. Lo ha portato subito in ospedale ma non c’è stato nulla da fare, il piccolo è morto.

La madre, intanto, continuava a non svegliarsi nonostante i tentativi della sorella. Era troppo ubriaca, si è alzata solo dopo un’ora.

I legali della donna hanno puntato sulla depressione e sul forte senso di colpa di Marina Tilby, ma non hanno convinto i giudici, che hanno puntato il dito contro un “terribile caso di egoismo materno” e la “deliberata negligenza” della mamma.

Author: Emanuela Buzzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *