Streaming Serie A Parma – Sampdoria come vedere Gratis Diretta Live TV Sky o Dzan?

Ti stai chiedendo dove si vede Parma Sampdoria in diretta streaming gratis e TV? Vuoi sapere se Parma Sampdoria sarà trasmessa da Sky o DAZN? Vuoi sapere a che ora si gioca la partita Parma Sampdoria? Vuoi conoscere le formazioni ufficiali di Parma Sampdoria? Cerchi un modo per vedere Parma Sampdoria in streaming gratis?

Nessun problema, di seguito trovi tutte le risposte che cerchi.

In questo articolo vedremo come e dove si vede Parma Sampdoria in diretta TV e in diretta live streaming sul tuo PC, Smartphone, Tablet o Console, vedremo le formazioni del match, l’orario della partita e tutti gli altri dettagli su questo match Parma Sampdoria di Serie A.

Segnali di crescita e complimenti non fanno classifica. Il concetto di Roberto D’Aversa alla vigilia di Parma-Samp non fa una grinza, anche perché la situazione attuale non consente altri pensieri, dall’emergenza infortuni all’astinenza da tre punti che dura da nove partite, cioè dal 30 novembre (1-2 contro il Genoa); in casa, invece, il primo e unico successo in campionato risale al 4 ottobre (1-0 contro il Verona). »In questi giorni ho letto tanti complimenti ma a me i complimenti non piacciono, a me piace fare risultati.

Siamo qui a recriminare, contro il Sassuolo e contro la Lazio in Coppa Italia, per aver portato a casa un solo punto in tre partite» e per avere preso gol nei minuti finali. «Non è una questione di giovani o vecchi – continua D’Aversa – ma di malizia, furbizia, determinazione nel portare a casa il risultato». Claudio Ranieri è uno degli ex della partita: «Un grandissimo allenatore, la Samp è una squadra che gioca con il 4-4-2 ma ha anche dimostrato, in caso di risultato negativo, di potere giocare a specchio con l’avversario e lo sappiamo per esperienza diretta dello scorso anno». Nelle ultime ore alla lista degli indisponibili si è aggiunto Cyprien (tonsillite). D’Aversa si “consola” con i rientri di Gagliolo, Hernani e Karamoh, e lancia dal primo minuto il neo acquisto Conti, appena arrivato dal Milan. A centrocampo ballottaggio Kurtic-Grassi.

Quali sono le potenzialità di questa Sampdoria? Si può pensare a una squadra in grado di puntare a qaulcosa oltre la salvezza? «Il nostro presidente quando vinciamo una partita poi le vuole vincere tutte, a quel punto saremmo primi. Quando si perde poi ha paura di retrocedere. Andiamo avanti per la nostra strada. A me non piace l’obiettivo dell’ottavo posto, vorrei essere settimo o sesto, vorrei stare sempre lassù. Ma ogni squadra ha la sua classifica»: dice Claudio Ranieri.

Oggi l’esame di maturità a Parma per i blucerchiati che non devono fidarsi di una classifica troppo corta. «La lotta per la retrocessione non è ancora particolarmente chiara. Quelle che stanno giù possono salvarsi, le squadre che oggi pensano di essere fuori dalla lotta possono essere nuovamente coinvolte. Campionato molto particolare. Bisogna tenere le antenne dritte»: dice il tecnico doriano che – con il contratto in scadenza a giugno – prova a guardare al futuro. Solito leit-motiv: questa Samp che potenzialità può esprimere, magari sempre con Ranieri in panchina? «Io vedo la potenzialità di crescita. Certamente ci vorranno degli aggiustamenti. Il presidente, il direttore sportivo Carlo Osti e Riccardo Pecini conoscono le mie idee. Le nostre idee collimano. Vediamo le stesse cose. A me piace molto questo gruppo»: dice Ranieri che pare propenso al rinnovo per un altro anno. Quanto incide il mercato, visti i rumors che hanno coinvolto tra gli altri Jankto, Ekdal e Ramirez? «Soltanto voci. Non vado dietro a queste cose. Vedo che anche i ragazzi ci scherzano sopra. Vogliono stare tutti qui – chiosa Ranieri -, a Genova stanno bene. Stiamo tutti bene. Non credo che se ne andrà qualcuno».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *