Covid a Monza, la nonna dorme e 17 minorenni festeggiano un compleanno in casa: tutti multati

Festa di minorenni a Monza. Violate le norme anti-Covid. Nella notte tra sabato e domenica, attorno a mezzanotte, i Carabinieri della stazione di Besana in Brianza (Mb) sono intervenuti in un appartamento della frazione di Villa Raverio, da cui i vicini di casa udivano provenire musica ad alto volume.

Sul posto i militari dell’Arma hanno trovato la porta di casa aperta e all’interno un nutrito gruppo di adolescenti di età compresa tra i quattordici e i diciotto anni, ben vestiti in abito da sera, mentre festeggiavano in grande stile il diciassettesimo compleanno di una di loro. A nulla è servito l’immediato fuggi-fuggi generale che ha portato i giovani a tentare di nascondersi nei più disparati luoghi dell’abitazione, quali l’interno di armadi e sotto i letti. I diciassette ragazzi, tutti della zona, sono stati identificati e sanzionati amministrativamente per violazione delle norme anti-Covid.

I proprietari di casa e genitori della festeggiata – assenti al momento dell’arrivo dei Carabinieri – hanno riferito che sapevano che doveva trattarsi di una semplice pizza tra quattro amiche e di essersi sentiti tranquilli nel momento in cui hanno lasciato alla figlia la casa, in cui – ignara di tutto – era presente l’anziana nonna che, nonostante la confusione, era a letto a riposare. Nei giorni successivi, convocati in caserma per le formalità di rito, tutti i genitori dei minorenni hanno riferito che non sapevano che i figli si stavano recando alla festa, avendo comunque ricevuto rassicurazioni di varia natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *